STAMPA PAGINA
 

L’impegno di Diageo Italia per la CSR

Un business sostenibile

Investendo con consapevolezza in crescita e innovazione, DIAGEO si impegna a garantire la sostenibilità del proprio business, ponendosi come obiettivo primario la creazione di valore per tutti gli stakeholder: dai dipendenti e dai fornitori ai clienti e ai consumatori in genere. Ciò avviene attraverso la produzione di posti di lavoro, lo sviluppo delle competenze delle risorse umane e l’incremento di opportunità di mercato per i fornitori locali e le industrie italiane della ristorazione, dell’intrattenimento e del commercio al dettaglio, contribuendo così in modo significativo all’economia italiana.

Un consumo responsabile

In Italia le bevande alcoliche sono fortemente legate al contesto sociale e costituiscono parte integrante di tutti i momenti importanti di moltissimi Italiani. DIAGEO è, tuttavia, pienamente consapevole che l’alcol – se abusato – può provocare danni personali e sociali, che possono essere prevenuti e mitigati ponendo in essere politiche di contrasto all’abuso dell’alcol serie e sostenibili

La priorità di DIAGEO è mantenere elevati standard di responsabilità nelle proprie attività, promuovendo campagne di sensibilizzazione e altre iniziative concrete che affrontino direttamente problemi correlati all’alcol, al fine di influenzare positivamente gli atteggiamenti e i comportamenti dei consumatori. Questo avviene anche attraverso un dialogo costante e condiviso in materia di consumo responsabile con tutti gli stakeholder, dai consumatori alla forza vendita, fino a clienti, partner commerciali, educatori, ONG, forze dell’ordine e Istituzioni.

Iniziative di corporate social responsibility per sensibilizzare i consumatori

DIAGEO crede nell’importanza della collaborazione con le comunità in cui opera, investendo costantemente in iniziative volte a costruire relazioni con i consumatori, con la Pubblica Amministrazione e con gli altri stakeholder, in quanto la promozione di un consumo moderato di alcol contribuisce alla sostenibilità del business in cui l’azienda opera.

In particolare, DIAGEO combatte l’abuso di alcol non solo con riferimento alla problematica dell’alcol e guida ma anche attraverso alla promozione di corretti comportamenti d’acquisto e di consumo, la formazione dei baristi e degli addetti alla vendita nei settori della ristorazione e dell’intrattenimento.

a) Alcol e guida: “Divertiti responsabilmente”

Dopo il successo delle iniziative “Stasera guido io” (2009), “Guida il tuo Team” (2008) e “Sono Guido e Stasera non Bevo” (2007), nel 2010 e 2011 – in collaborazione con l’ACI (Automobile Club d’Italia) e con il patrocinio del Ministro della Gioventù – DIAGEO ha lanciato “DIVERTITI RESPONSABILMENTE”, la campagna di educazione e sensibilizzazione sui temi dell’alcol e della guida, volta a diffondere in modo capillare la cultura del divertimento responsabile, che ha coinvolto 8 regioni, 13 province e 132.000 guidatori designati. Secondo una ricerca di GFK Eurisko, è emerso che – dopo aver partecipato a una tappa del tour 2010 – il 37% di giovani ha introdotto regolarmente la pratica del guidatore designato tra le proprie abitudini, mentre il 93% ha riconosciuto che tale soluzione sia la più efficace per evitare i rischi derivanti dalla guida in stato di ebbrezza. L’edizione 2011 si è arricchita di una partnership con la Fondazione Veronesi, che ha distribuito nelle farmacie italiane oltre 22.000 kit di guida sicura “Etil-OK”.

b) Alcol e salute: “Conoscere l’alcol”

Dal 2011 – grazie ad una serie di partnership con alcuni tra i principali gruppi internazionali della grande distribuzione organizzata – DIAGEO si è impegnata a diffondere la cultura del bere responsabile ad un pubblico più vasto e trasversale, composto anche da persone che non frequentano abitualmente i locali notturni e consumano bevande alcoliche a casa o in altre occasioni.

Nell’estate 2011, l’allestimento di isole dedicate nei 60 Iper Carrefour d’Italia ha permesso a oltre 3 milioni di consumatori di fare scelte più consapevoli d’acquisto e di consumo, grazie anche alla consultazione delle tabelle ministeriali per la stima dei livelli alcolemici con l’evidenza degli effetti derivanti dal consumo di alcol.

L’iniziativa – ampliata nel perimetro e nei contenuti – è stata promossa, in partnership con Auchan e Simply, anche nel 2013 e nel 2014 con il nome di “CONOSCERE L’ALCOL”: una campagna sociale di sensibilizzazione sul consumo moderato e responsabile di bevande alcoliche – che ha raggiunto oltre tre milioni di persone di tutte le età – realizzata in linea con gli obiettivi del Programma “Guadagnare Salute”, promosso dal Ministero della Salute. Nei mesi di maggio e giugno 2014, CONOSCERE L’ALCOL – presente anche su Facebook con una pagina dedicata – ha coinvolto 50 ipermercati Auchan e 100 supermercati Simply diffusi su tutto il territorio nazionale, dove sono stati messi a disposizione dei consumatori allestimenti e materiali informativi (le tabelle ministeriali per la stima dei livelli teorici di alcolemia raggiungibili dopo l’assunzione di una unità alcolica, la gradazione alcolica dei drink più comuni, le situazioni in cui è necessaria una astensione totale dall’alcol, etc.). Inoltre – presso 12 supermercati Simply e 12 locali pubblici nelle regioni di Piemonte, Lombardia, Veneto e Marche – hanno avuto luogo una serie di iniziative di carattere sociale e relazionale, dove – con l’ausilio di tecnologie multimediali e lo stimolo di un concorso nazionale – personale appositamente formato ha sensibilizzato i consumatori ad adottare stili di consumo responsabili, non solo sul consumo moderato e responsabile delle bevande alcoliche, ma anche sui comportamenti da evitare (ad esempio binge drinking, guida di veicoli dopo l’assunzione di bevande alcoliche, assunzione di alcol e farmaci).

c) Formazione del personale addetto alla vendita

Per promuovere la cultura del bere responsabile, a tutta la forza di vendita DIAGEO è, inoltre, offerto un training finalizzato alla sensibilizzazione sulle politiche adottate dall’azienda in ambito “Bere responsabile”, con particolare attenzione al concetto di “Bevi o guida”.

Infine, a supporto del Ministero della Salute, DIAGEO – a partire dal 2009 – realizza e distribuisce in circa 2.300 locali italiani un kit contenente delle tabelle che permettono di calcolare in modo immediato il proprio tasso alcolemico indicativo e forniscono una descrizione dei principali effetti e sensazioni generati dal consumo di alcol. Oltre ad essere un utile strumento di comunicazione e di sensibilizzazione nei confronti dei consumatori, è un importante servizio al canale distributivo, per il quale l'affissione delle tabelle ministeriali all’interno dei locali pubblici è prevista per legge.